Terza Età
terzaeta_w_tbLa vecchiaia, se pure fa parte del naturale ciclo di vita, vive oggi una grande contraddizione. Infatti se da un lato l’aumento, nei paesi occidentali, del numero di anziani, impone un grande interessamento a riguardo da parte della società, emerge però parallelamente anche la tendenza a negarla. La società funzionalista occidentale infatti non può permettersi di occuparsi di chi “funzionale” (nel senso di produttivo dal punto di vista economico) non lo è più e abbandona emotivamente i suoi anziani. Poiché ogni essere vivente, a qualsiasi età, teme l’abbandono, l’uomo occidentale non vuole, e non può, accettare la vecchiaia. Così nasce in lui il bisogno di crearsi delle strategie che gli permettano di illudersi che non sta invecchiando ma che in realtà impediscono una autentica accettazione di sé. Ecco perché appare importante approfondire questa tematica e contribuire a riscoprire il valore di un tempo della nostra esistenza che ha pari dignità degli altri.