Storie di Vita
La crescita personale passa sempre attraverso la condivisione.
Chi decide di condividere la propria esperienza di vita è perché sa quanto questo possa essere importante per dare un senso, attraverso la narrazione, a quanto gli accade e parallelamente per creare un’apertura verso gli altri. Allo stesso tempo però anche chi legge ha la sensazione di non essere solo e anzi di poter avere, se lo desidera, interlocutori attenti e disponibili all’ascolto.

BELLA BULGARIA! PDF Stampa E-mail

Io mi chiamo S. sono originario della Bulgaria e dopo 4 anni sono tornato a far visita al mio paese d’origine.

Tutto mi sembrava diverso. Nei miei ricordi, la mia città, Vraza, era povera, caotica e mal ridotta. Adesso è tutto nuovo e ristrutturato, tutto è veramente bello! Sono rimasto piacevolmente sorpreso da questo cambiamento.

Leggi tutto...
 
L'IMPORTANZA DEL LAVORO PDF Stampa E-mail

L’IMPORTANZA  DEL  LAVORO

 

 

Voglio raccontare la mia storia. Ho lavorato per 7 – 8 anni come operaio prima di dimettermi. Sono poi stato per un anno e mezzo circa in un’altra fabbrica, dove mi sono però dovuto dimettere di nuovo. Successivamente ho trascorso 2 anni in una comunità dove il lavoro era importante per riprendere il ritmo: erano abbastanza severi, ma capisco che lo facevano per farci mantenere e rispettare ritmi, regole e responsabilità.

Leggi tutto...
 
La mia esperienza da tossico PDF Stampa E-mail
Anonimo

Ho cominciato a farmi le prime canne a 14 anni; nel 1994 questo vizio lo consideravo come un gioco. All'inizio facevo parte di un gruppo, poi ho cominciato a rimbalzare in molte compagnie, ma il mio desiderio era quello di uscire con gente più grande. La droga circolava alla “grande”.  Sono andato al primo rave party
Leggi tutto...
 
La mia esperienza (Gi.Gi.) PDF Stampa E-mail
G.G.

La malattia mentale è come un buco nero, un’oscurità dalla quale è difficile risalire e che non permette un contatto vero con la realtà.
E’ qualcosa permeato di allucinazioni e di voci, di pensieri tristi e di tanta solitudine. Non basterebbero i fogli per scrivere la storia della mia vita:
Leggi tutto...
 
La mia esperienza (I.) PDF Stampa E-mail

I.

farfalle-4_w_tbSi parla tanto di disagio mentale e tanto si è fatto per aiutare i ragazzi e le famiglie che devono convivere con questo problema, ci sono associazioni di persone che organizzano corsi, concerti e tante belle attività interessanti  che danno momenti di gioia e di convivialità ma sul fronte

Leggi tutto...
 
Nessuno urlò a voce bassa... la pazzia! PDF Stampa E-mail
(Manette e catene di pensieri liberi in chiave riflessiva)farfalle-3_w_tb
M.
Ancona, 4 aprile 2007
Stasera l’ossessione mi ha fatto arrabbiare. Io sono ossesso, ho la proprietà di rendere ossessivo anche chi mi sta vicino: è un vortice. La pazzia scava nella
Leggi tutto...
 
Frammenti di un diario PDF Stampa E-mail
Frammenti di un diario
Norma

“La vita a voler che sia bella, a voler che sia gaia, a voler che sia vita, dev’essere un arcobaleno,

una tavolozza con tutti i colori, un sabato dove ballano tutte le streghe. Il sollasso e la noia, il pianto e il riso,

la ragione e il delirio, tutti devono avere un biglietto per questo festino”.
Manoscritto di un prigioniero e altro (sogno di una persona che soffre di depressione ) perché questo

è il sogno irraggiungibile e inarrivabile per una come me che ha paura anche di respirare perché

 

Leggi tutto...
 
Era mio padre PDF Stampa E-mail

Gi.Gi.

Era mio padre, con quegli occhi gialli ed il sorriso carismatico. Era mio padre ed ora non lo è più. Purtroppo è deceduto il 28 novembre 2006 per un infarto ed ha lasciato nel mio cuore un grande vuoto.

Leggi tutto...
 
GRAZIE!! PDF Stampa E-mail

GRAZIE!!!

Gentili lettori,

vogliamo aprire il nostro giornalino con un bel GRAZIE! Iniziamo ringraziando il Servizio di Sollievo che ci aiuta a trascorrere le giornate facendo tutta una serie di attività che a noi piacciono molto. I vari laboratori ai quali partecipiamo ogni giorno, sono per noi infatti molto stimolanti e ci hanno permesso di imparare un sacco di cose, dalle più semplici come cucinare una pietanza, alle più complesse, come ad esempio realizzare un foglio di carta fatta a mano, oppure una saponetta, e comunque oggetti che pensavamo di possedere solo comprandoli, e non realizzandoli direttamente con i nostri sforzi.

Leggi tutto...
 
La carta PDF Stampa E-mail

La Carta

 

 

Avevo 16 anni quando per la prima volta ho iniziato a lavorare nelle Cartiere Miliani di Fabriano. Sono stata collocata in diversi reparti tra cui Banca d’Italia, poligrafico e allestimento.

Il mio lavoro consisteva primariamente nel prendere risme di carta lunghe e larghe con cui dovevo fare dei ventagli da mandare agli altri reparti che poi smistavano o lavoravano in modi diversi.

Leggi tutto...